Giornale on line dove tu puoi pubblicare i tuoi articoli su una qualsiasi tematica nel mondo dei terrier, per inviare i tuoi articoli puoi scrivere al seguente indirizzo: terrier@terrier.it
               RISULTATI  WORLD DOG SHOW MILANO 2000   

 Primo:                        BRACCO ITALIANO

                         Giaccherebbe dell'Angelo Del Summano

 

 Secondo: BARBONE BIANCO              Terzo: LEVRIERO AFGANO

 Ch.Lapponia's Ratkim                                      KingsleahBlue Star

                      Bob Barlow, Mr Fox Terrier    

           The greatest Breeder and Handler of them all

Quando le esposizioni ripresero dopo la seconda guerra, Barlow produsse il più grande campione di tutte le razze: Crackley Starightaway. Il famoso e stimato giudice e allevatore Mr.Phipps scrisse di Straightaway: "Penso questo sia il più bel terrier che io abbia mai visto. Ho sentito molte critiche su di lui ma non ne ho sentita una che sia giustificata. A parer mio si tratta di un Grande Terrier".          

Tra le due grandi guerre e subito dopo il secondo dopoguerra, nessun allevatore o handler di Fox Terrier ha mai avuto un impatto nella sua razza come John Robert Barlow, Mr. Fox Terrier, il Governatore, il Vecchio Bob, chiamatelo come volete? Proprio quando il Fox Terrier era al massimo della razza e popolare ovunque, Robert Barlow vinse il Best in Show a Cruft con Ch.Crackley Cockspur nel 1962. Nel 1907 il giovane Barlow espose il suo primo Fox Terrier a pelo liscio. Da quel momento nacque l'affisso "Belvedere" che ebbe qualche successo nelle Esposizioni; utilizzò un handler professionista, che sarebbe poi divenuto un suo stile di vita. Nel 1909 acquistò il suo primo Fox Terrier a pelo ruvido ottenendo presto molto successo. I suoi due primi campioni furono Belvedere Enchantress e Belvedere Antisepthic, a quei tempi in società con Mr. D. Sellors. Dopo la prima guerra Mondiale, Robert Barlow ritrovò in rovina il suo business e con poche possibiltà di ricominciare... un obiettivo non più facile di oggigiorno. Per farla breve Mr. Barlow produsse 230 Campioni di cui la maggior parte Fox a pelo ruvido. Nei rekord è scritto che vinse 8 Best in Show in America, compreso il grande Westminster Show al Madison Square Garden ottenendo, contemporaneamente, grande successo anche in Gran Bretagna . Bob Barlow si era dimostrato essere supremo come allevatore, come handler, come toelettatore ma anche un astuto venditore e compratore di cani. Dopo la guerra adottò l'affisso "Crackley". Il principale cliente e amico di Bob Barlow era Mr. Richard C. Bondy, di New York. In uno dei viaggi di Barlow per consegnare a quest'ultimo un cane tornò con due Fox a pelo ruvido, Ch. Galland Fox of Wildoaks e Beau Brummel of Wildoaks, entrambe allevati da Mr. Bondy, che rimasero in Inghilterra in stazione di monta. Molto presto molti campioni nati da questi due cani riattraversarono l'Oceano. Galland Fox fu il più grande Fox Terrier a pelo ruvido mai allevato, fu dichiarato essere così perfetto e e bilanciato che un qualsiasi cane davanti a lui acquisiva difetti che prima non aveva... Bob Barlow smise di esporre cani nel 1939 però, dopo la seconda guerra mondiale riprese con inalterato successo.

           Trato da DOG WORLD

Giornale on line dove tu puoi pubblicare i tuoi articoli su una qualsiasi tematica nel mondo dei terrier, per inviare i tuoi articoli puoi scrivere al seguente indirizzo: terrier@terrier.it